Blog

Olio CBD, di cosa si tratta esattamente?

Olio CBD, di cosa si tratta esattamente

Dalla legalizzazione della cannabis light in Italia, sempre più persone si sono avvicinati al mondo dei prodotti derivati dalla canapa. L’interesse per questi prodotti non ha coinvolto solo i prodotti destinati ai fumatori, come molti si aspettavano, ma anzi, i consumatori si sono rivelati entusiasti per i prodotti derivati dalla canapa di tutti i tipi: dall’erba legale che può essere fumata o vaporizzata ai prodotti alimentari, come la pasta o i biscotti di farina di canapa; dai liquidi per le sigarette elettroniche ai cosmetici e gli integratori a base di CBD.

A destare molto interesse, in maniera del tutto inaspettata, sono stati i prodotti a base di CBD. CBD è l’abbreviazione per cannabidiolo, ed è uno dei principi attivi presenti nella piana di cannabis essiccata. Contrariamente al THC, il principio attivo con proprietà psicotrope più famoso, il CBD non è considerato una sostanza controllata e quindi i prodotti che lo contengono possono essere commerciali liberamente. Esistono diversi prodotti che contengono CBD: olii, pillole, creme, unguenti, cosmetici e liquidi per sigaretta elettronica sono solo alcuni esempi. Il cannabidiolo ha proprietà utili e benefiche per l’intero organismo, ed agisce su un gran numero di sistemi del corpo umano con grande efficacia.

Tra quelli citati, l’olio CBD è uno dei prodotti più utilizzati: questo perché, in questa forma, il CBD viene assunto in maniera più rapida ed efficace. Inoltre, assumere l’olio CBD è davvero semplice: basta metterne alcune gocce sotto la lingua e, grazie al contagocce presente nella confezione, si potrà facilmente seguire il dosaggio consigliato. Ma in quali dosi si dovrebbe assumete il cannabidiolo? Lo si può davvero assumere quotidianamente? Per rispondere a questa domanda, si devono analizzare attentamente le proprietà del cannabidiolo, come questo agisce sull’organismo e dopo quanto tempo questi effetti si manifestano.

Olio CBD: effetti e controindicazioni dell’assunzione

L’olio CBD è un prodotto ottimo; come detto, bastano poche gocce perché abbia effetto. Anche dosaggi ridotti hanno grandi effetti su diversi sistemi del corpo umano. Questo perché il cannabidiolo ha una composizione molto simile a delle sostanze naturalmente presenti nel corpo che agiscono su un sistema chiamato endocannabionide. Lo scopo di questo sistema è quello di mettere in comunicazione le varie cellule ed è coinvolge le cellule di diversi altri sistemi, ed è proprio grazie alla combinazione di questi fattori che l’utilizzo di olio CBD si rivela così efficace nel contrasto di moltissimi sintomi e stati di malessere sia fisici che mentali.

Un altro vantaggio dell’assunzione dell’olio CBD è che, nelle dosi corrette, questo non presenta alcuna controindicazione. Dato che il cannabidiolo è così simile agli endocannabinoidi già naturalmente presenti all’interno dell’organismo, infatti, questo non presenta alcun effetto indesiderato a meno che non sia in dosi troppo massicce per essere smaltito normalmente; quindi basta non assumerne troppo per poter apprezzare tutti i suoi benefici senza incorrere in nessun effetto collaterale. Proprio per questa particolarità, l’olio CBD viene spesso preferito anche ad i normali medicinali da banco.

Conoscere esattamente la dose di olio CBD non è semplicissimo: esistono delle linee guida che si sono dimostrate abbastanza precise sulla grande maggioranza delle persone, ma esistono casi di individui troppo sensibili o troppo resistenti che hanno dovuto correggere le dosi. In ogni caso, il sovraddosaggio ha conseguenze che si rivelano essere, nella maggior parte dei casi, estremamente lievi e di breve durata: le testimonianze riportano casi di diarrea, perdita dell’appetito, debolezza accompagnata da sonnolenza ed altri effetti minori.

Assumere CBD quotidianamente fa bene?

Appurato che l’olio CBD vada assunto nelle corrette quantità, è possibile farlo quotidianamente? O ci sono rischi per la salute? Dalle osservazioni fatte in merito, si può evincere che l’assunzione giornaliera di olio CBD non solo sia possibile, ma addirittura da consigliare. Secondo alcuni, infatti, assumere olio CBD ogni giorno permetterebbe di far diventare i recettori del sistema endocannabinoide maggiormente ricettivi e, quindi, aumentare l’efficacia del CBD. Ma quali sono i miglioramenti nella propria salute che possono essere apprezzati quando si assume olio CBD giornalmente?

Grazie alla sua azione analgesica ed antinfiammatoria l’olio CBD può aiutare a ridurre dolori e infiammazioni, sia in forma acuta che cronica. Utilizzando quotidianamente l’olio CBD si possono ridurre una grande quantità di sintomi dolorosi di tutti quei piccoli malesseri che possono interessarci ogni giorno. È importante capire, comunque, che l’olio CBD calma il sintomo doloroso, ma non lo fa completamente sparire.

Le proprietà antiemetiche dell’olio CBD sono tra le più conosciute, al punto che ne viene consigliato l’utilizzo anche a tutti quei pazienti in cura con delle terapie che causano frequentemente nausea e vomito. Se si soffre spesso di nausea, a causa di medicinali, mal d’auto o per altre ragioni, assumere quotidianamente l’olio CBD può essere di grande aiuto. L’utilizzo quotidiano di olio CBD è anche consigliato per combattere la formazione di acne ed, in generale, per migliorare la salute della pelle. Dato che contrasta diversi tipi di infiammazione, infatti, l’olio CBD si è rivelato di particolarmente efficacia nel contrasto della formazione dell’acne giovanile.

Anche chi soffre spesso di problemi digestivi potrebbe trovare l’assunzione quotidiana di olio CBD di grande aiuto. Il cannabidiolo ha un grande impatto sulla mobilità del tratto gastrointestinale, e ne migliora la salute in generale proprio grazie alle sue proprietà infiammatorie. L’olio CBD viene anche raccomandato per chi non riesce a dormire abbastanza o per chi ha una pessima qualità del sonno. Le proprietà miorilassanti, unite a quelle analgesiche, a quelle di contrasto alle infiammazioni e alla capacità naturale di calmante del cannabidiolo regalano a chi soffre di insonnia un sonno più riposante ed appagante. L’olio CBD viene utilizzato anche per il controllo dell’appetito ed il contrasto della fame nervosa. Per questa ragione, l’assunzione quotidiana di olio contenente cannabidiolo può essere d’aiuto anche a chi sta cercando di perdere peso.

Oltre a tutti questi effetti, l’olio CBD, se assunto quotidianamente, permetterà di vivere le proprie giornate in modo più positivo; dato che ha un effetto naturalmente calmante e che contrasta l’ansia, chi lo utilizza spesso riesce a superare più facilmente situazioni di grande stress.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.