Blog

L’olio di CBD per combattere i disturbi d’ansia

olio cbd contro ansia

L’ansia è un problema sempre più comune, sia per i più giovani che per gli anziani. Ogni anno cresce il numero di persone che accusa disturbi d’ansia e possono essere diversi i metodi per combatterla. Quando l’ansia si manifesta in modo piuttosto severo diventa difficile anche compiere normali gesti di vita quotidiana, proprio perché diventa una limitazione. Spesso l’ansia viene sottovalutata e la si definisce in modo del tutto errato, in questo caso è meglio conoscerla in modo più approfondito.

Che cos’è l’ansia?

Tutti scherzano sull’ansia confondendola spesso con semplice agitazione o stress. L’ansia però è ben diversa e può diventare davvero un problema a lungo termine, i sintomi si manifestano in differenti disturbi, infatti troviamo: il disturbo d’ansia generalizzato, attacchi di panico, sociofobia, stress ossessivo-compulsivo e post-traumatico. Tutti questi disturbi debilitano la persona che ne soffre sia mentalmente che fisicamente. Ci sono vari trattamenti da fare per limitare i disturbi dell’ansia, spesso farmacologici, ma si consiglia soprattutto un percorso mirato di psicoterapia per debellare l’ansia completamente.

L’olio CBD per l’ansia

Per chi soffre d’ansia è fondamentale trovare dei trattamenti che allevino i disturbi in modo costante. Per chi non lo sapesse, l’olio CBD è un buon alleato contro l’ansia, aiuta infatti a rilassarsi e riduce i sintomi. Stiamo parlando del cannabidiolo (CBD) che è uno dei 113 cannabinoidi attivi identificati, derivanti dalla pianta di cannabis. Anche se non è ancora molto diffuso, il CBD viene sempre più utilizzato in campo medico per alleviare sintomi di diverso tipo, da quelli mentali a quelli più fisici. Tra i vari disturbi che riesce ad alleviare c’è quello dell’ansia e della depressione, dato che può agire in modo positivo nel sistema nervoso. Grazie agli studi scientifici effettuati, si è potuto dimostrare che gli effetti dell’olio di CBD sono concreti per risolvere i disturbi d’ansia.

C’è ancora molto scetticismo per quanto riguarda i prodotti realizzati con cannabis legale, ma in realtà troviamo la minima presenza di THC (a volte anche nulla), che è quel principio attivo che porta allo “sballo”. Proprio per questo la cannabis light non ha controindicazioni, perché è privo di tutto ciò che può alterare il sistema immunitario. Il CBD si può prendere tramite gocce o in altri modi, ma i suoi benefici rimangono sempre uguali. Ovviamente se si soffre d’ansia il CBD non deve essere considerata una cura assoluta, ma solo un modo per alleviare i sintomi.

Il CBD nella medicina

Per capire più nello specifico di cosa stiamo parlando devi sapere che il cannabidiolo è un composto chimico che si trova nella cannabis sativa, che è una varietà botanica che si trova nella pianta di canapa ed è usata in diversi trattamenti terapeutici. Sono molti i sintomi che riesce a contrastare, come la rigidità muscolare, movimenti incontrollati, artrite, fibromialgia che sono tutti di natura fisica. Ma oltre a questi, riesce a ridurre lo stress, l’ansia come abbiamo già detto e può portare ad uno stato di rilassamento. Proprio per questo il CBD viene utilizzato anche per i massaggi, in centri di fisioterapia e in tanti altri posti. Sono state fatte molte ricerche in merito e oramai l’efficacia del CBD è risaputa, altrimenti non si utilizzerebbe nella medicina. Sono stati fatti molti test, alcuni di essi hanno potuto mostrare come, dopo il consumo del CBD, le attività del flusso sanguigno nel cervello favorivano la diminuzione dei sintomi.

L’ansia è un disturbo sempre più diffuso e alle volte può provocare seri problemi sociali, lavorativi, familiari. Questo perché limita tutte le attività quotidiane, anche le più normali, e può portare all’isolamento. Proprio per questo motivo l’ansia è strettamente collegata alla depressione e prima di arrivare ad una situazione di non ritorno è necessario risolvere il problema. Tramite l’aiuto di uno specialista è possibile intraprendere un percorso specifico che aiuti a liberarsi dai disturbi d’ansia come gli attacchi di panico.

Sia lo psicologo che lo psichiatra curano l’ansia, ma il secondo può prescrivere farmaci mentre il primo no. Questo va specificato perché non bisogna pensare che un prodotto come l’olio di CBD possa risolvere tutti i nostri problemi legati all’ansia, può aiutarci molto in modo che riusciamo a svolgere le nostre attività giornaliere senza dover rinunciare agli studi o al lavoro, ma il problema è da risolvere sicuramente alla radice. Ci teniamo inoltre a dire che i disturbi d’ansia possono essere risolti, c’è chi ci mette poco tempo e chi di più, ma è comunque un problema che può andarsene, basta avere pazienza e seguire le giuste indicazioni.

Nel nostro sito è possibile trovare molti prodotti di cannabis light. Abbiamo diverse varietà, olio di CBD e semi di cannabis legale. Se non te ne intendi e non sai bene cosa acquistare puoi contattarci tramite la live chat, per telefono o per e-mail e ti guideremo nella scelta dei prodotti che possono fare al caso tuo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *