Blog

Il ciclo vitale di una pianta di canapa

ciclo vita pianta canapa

Nel momento in cui si sceglie di dedicarsi alla coltivazione di cannabis, è importante che si conoscano le diverse fasi che la pianta attraverserà durante la sua esistenza. E’ molto importante, infatti, che chi coltiva sappia bene cosa fare durante ogni stadio di crescita della pianta e quali sono le reali necessità della pianta di canapa in ogni momento della sua crescita.

La cannabis viene definita come una pianta annuale. Ciò significa che il suo ciclo vitale dovrebbe durare interamente per circa un anno. La prima fase della vita di una pianta di canapa prende il nome di Germinazione. Durante tale fase, si innesca la crescita della nostra pianta di cannabis.

Nel momento in cui il seme germoglia, il suo embrione rompe il guscio e forma una radice. E’ proprio questa radice a fissarsi nel substrato di coltivazione, consentendo alla piantina di spingere verso l’alto. Man mano che procede nel suo sviluppo verso l’alto, compariranno due foglie embrionali e la pianta inizierà ad assorbire luce. La durata di questo processo varia tre le 12 ore e le 2 settimane. Una volta che la germinazione sarà completata, la pianta di cannabis procederà ad entrare nello stadio di Piantino.

Durante questo stadio, la pianta inizierà a poter ricevere luce grazie alle sue foglie e, così facendo, potrà procedere alla produzione di una chioma più consistente. Inizierà, quindi, sviluppando foglie a 3 punte, tipiche della cannabis.

In base alla varietà di cannabis, alcuni piantini potrebbero sviluppare uno stelo più sottile rispetto ad altri, rischiando di soccombere. In questo caso, sarà possibile risolvere il problema utilizzando spago e stuzzicadenti in legno per renderla più robusta. La durata della fase di piantino varia da una a tre settimane. Essa sarà conclusa nel momento in cui saranno comparse dalle 4 alle 8 foglie nuove a tre punte.

Crescita vegetativa, pre-fioritura e fioritura

Segue la fase della Crescita Vegetativa. Quest’ultima è estremamente importante in quanto, durante questo stadio, le piante iniziano a diventare più consistenti, impiegando tutta la loro energia per crescere prima che compaiano i primi fiori. Durante tale periodo, le piante richiedono molta energia oltre a necessitare di molta luce e molto nutrimento per svilupparsi. In questo periodo, inoltre, la pianta assume la sua forma tipica e cresce rapidamente sia in altezza che in larghezza, rafforzandosi sia in termini di stelo che rispetto alla produzione di foglie.

Tale crescita fa sì che vengano prodotti sempre più fiori, facendo sì che la pianta sia sempre più esposta al sole e che sia sempre più forte. E’ proprio durante questa fase che sarà possibile riconoscere il sesso della pianta e rimuovere le piante maschio prima che avvenga l’impollinazione. Se, infatti, ciò non avvenisse, il contatto con gli esemplari femmina, produrrebbe un raccolto di cime piene di semi. Rispetto alla durata, infine, lo stadio vegetativo varia dall’1 ai 5 mesi.

Segue, quindi, la fase della Pre-Fioritura, durante la quale la pianta continua a rafforzarsi al fine di formare rami e nodi necessari per sostenere un peso sempre più consistente. Infine, l’ultima fase è la Fioritura. Essa rappresenta la fase più importante del ciclo vitale della canapa in quanto rappresenta il momento in cui la vostra pianta inizierà a produrre le sue cime.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *