Blog, Coltivare cannabis

Cannabis e marijuana: quali sono le differenze

Differenza tra Cannabis legale e Marijuana legale

Cannabis e marijuana possono sembrare stessa cosa, ma hanno delle sottili differenze

Partiamo dal presupposto che stiamo parlando della stessa cosa. Tuttavia essendo in Italia, il discorso sarà concentrato tra la Cannabis legale e la Marijuana legale, anche se poi vale in tutti i casi (sia legale o “illegale”).

Cannabis legale viene intesa quando si vuole indicare l’intera pianta: stelo, radici, foglie e fiori.

La parola Marjiuana legale deve essere utilizzata quando si sta parlando solo del fiore (essiccato).

Cannabis e Marijuana in Italia.

Siamo ormai agli sgoccioli del 2018, fare una passeggiata tra le principali città Italiane è diventato ancora più piacevole. Infatti, avrai notato anche tu che quest’anno le nostre città si sono riempite di negozi e negozietti con nomignoli davvero originali, caratteri verdognoli e design alla moda, tutti riconducibili alla foglia di marija: Cannabis legale o Marijuana legale in Italia. Milano, Torino, Roma, Palermo, in ogni quartiere o quasi, sono sbucati come funghi queste attività.

La Marijuana è veramente legale in Italia?

Se pensi di poter consumare Marijuana liberamente per strada senza avere problemi con gli organi di polizia ti stai sbagliando di grosso: la cannabis è ancora illegale in Italia. Cosa diversa se sei abituato a fumare per motivi medici, l’erba terapeutica è consentita da alcuni anni, anche l’esercito italiano ha iniziato a coltivarlo nel 2016 vicino a Firenze! Mentre la Cannabis legale dal 2018 è diventata di libera vendita.

Ma cos’è la Cannabis legale? In realtà e molto semplice, questa pianta molto famosa regala dei fiori che contengono due sostanze principali: THC (tetraidrocannabinolo) e CBD (cannabidiolo). THC è il prodotto che regala effetti psicotropi (sballo). Il CBD è l’altra faccia della medaglia, aiuta a rilassarsi, ha azioni anti-infiammatorie e tantissimi altri benefici.

La cannabis è considerata legale in Italia quando il contenuto di THC è inferiore allo 0,5%. Nei negozi che vendono marijuana legale, le infiorescenze vengono vendute come “uso tecnico o da collezione”, in quanto non vi è ancora una normativa chiara per il consumo finale. In questi cannabis shop si possono anche trovare molte materie prime ​​per cucinare, cosmesi, persino abbigliamento e accessori come zaini e borse fatte interamente di Canapa!

 

Questo nuovo mercato della “cannabis legale” tuttavia è risultato totalmente instabile, perché costruito su una scappatoia legislativa. La produzione di Cannabis in Italia è stata molto importante prima degli anni ’80 e con nuove tecniche ecologiche, questa pianta sta tornando al centro dell’attenzione nel campo dell’ingegneria e nella medicina. Questa evoluzione nel campo industriale e agricolo ha aperto la porta alla Marijuana legale. A causa del groviglio di leggi tra Cannabis terapeutica, Cannabis legale, risulta essere molto confuso, sopratutto per chi si vuole buttare in questo settore pieno di soddisfazioni ma anche di contraddizioni.

Il consiglio che vi possiamo dare è di informarvi con un professionista o una associazione che si occupi di coltivazione e commercio di Marijuana legale, saprà indirizzarvi su quali semi acquistare se avete intenzione di coltivare, oppure dove acquistare Cannabis legale all’ingrosso certificate ma sopratutto con analisi allegate che determinino la percentuale di THC.

Seven Hemp è un’azienda che vende infiorescenze di Marijuana legale all’ingrosso e al dettaglio, abbiamo anche promosso la modalità Dropshipping Cannabis legale per tutti i rivenditori online.

 

 

 

Related Posts

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *