Blog

Cannabis ACDC

Cannabis ACDC

Tra le tante varietà di marijuana che sono state lanciate sul mercato, sicuramente la ACDC è una delle più uniche. Si tratta di una varietà di cannabis che rappresenta un incontro perfettamente bilanciato tra indica e sativa e che presenta le caratteristiche di entrambe le famiglie.

Ma la reale particolarità di questo ceppo di marijuana è rappresentata dal suo basso contenuto di THC e dall’alto contenuto di CBD contenuto al suo interno. Grazie a questa caratteristica la cannabis ACDC viene consumata per i suoi effetti estremamente utili all’organismo e che non presentano traccia dell’intossicazione che le altre piante ricche di THC riescono a fornire.

Questo aspetto è quello che rende la cannabis ACDC uno dei ceppi irrinunciabili per quei consumatori che vogliono godere dell’aumento della concentrazione, del miglioramento dell’umore e della sensazione di leggerezza che la ACDC porta con sé senza gli effetti del THC. Alcuni arrivano a considerare la cannabis ACDC una vera e propria pianta medicinale a tutti gli effetti, che aiuta l’organismo senza causare effetti psicoattivi.

Caratteristiche della Cannabis ACDC

Come già affermato in precedenza, la cannabis ACDC e un ibrido perfetto, che non ha una dominanza genetica sativa o indica. La produzione di ibridi di cannabis con alti contenuti di CBD è relativamente recente rispetto alla lunga storia che contraddistingue le varietà con alto THC: il mondo è solo recentemente venuto a conoscenza delle fantastiche proprietà del CBD e dei modi in cui questo aiuta attivamente il corpo e la mente d chi la utilizza.

All’aspetto, la pianta di questo ceppo di cannabis si presenta come una pianta di dimensioni assolutamente nella media, con l’altezza che raramente supera i 2 metri quando cresciuta all’aperto.

Per quanto riguarda sapori ed odori, la cannabis ACDC non ha nulla da invidiare alle varietà con un maggior contenuto di THC, anzi. Il gusto e l’aroma della cannabis ACDC sono assolutamente gradevoli e sono riusciti a conquistare senza alcuna difficoltà i consumatori alla ricerca di un’erba in grado di donare dei piacevoli effetti che non coinvolgessero di THC.

Tra gli effetti che maggiormente ha decretato il successo di questo ceppo c’è il notevole aumento della capacità di concentrazione, fondamentale per chi vuole fumare anche quando ha ancora del lavoro da fare e gli occorre una varietà che non annebbi la testa e non appesantisca il corpo. A livello di coltivazione, si tratta di una pianta che sicuramente non ha necessità d cure particolari, ma che sicuramente non è nemmeno adatta a mani del tutto inesperte. Se si vuole far pratica ed iniziare a coltivare, la cannabis ACDC non è l’ideale.

Aspetto della Cannabis ACDC

La cannabis ACDC è una varietà che rimane di medie dimensioni e che presenta particolari difficoltà nell’essere riconosciuta. Questo ceppo, infatti, non ha significativi segni che permettono di riconoscerla facilmente a colpo d’occhio. La pianta si presenta infiorescenze di un colore verde vivace, con le cime dove crescono tricomi di colore arancione e giallo. Le cime sesse possono aiutare ad identificare la pianta, anche se non sono nemmeno così uniche: il loro aspetto ha un qualcosa che lascia pensare al muschio.

Gusto ed aroma della Cannabis SCDC

Il gusto e l’aroma della cannabis sono simili e si sposano alla perfezione l’uno con l’altro. Tuttavia non mancano le sottili differenze che rendono il profumo di questo ceppo di cannabis unico rispetto al suo sapore. Chi inspira a fondo annusando le cime della cannabis della varietà della ACDC si ritroverà delicatamente immerso nella dolcezza dei profumi della terra e della natura, che dominano sul leggerissimo odore di agrumi che i nasi più attenti non avranno problemi a cogliere.

Il sapore della cannabis ACDC presenta le stesse note terrose e naturali, ma accompagna il retrogusto di agrumi ad un certo sapore leggermente piccante che pizzicherà la lingua ed il palato senza tuttavia infastidire. Proprio per l’alternanza e il bilanciamento di questi sapori, questa varietà è così tanto apprezzata: si tratta di un perfetto equilibrio che non stona e non stanca praticamente mai.

Effetti della Cannabis ACDC

Gli effetti della cannabis ACDC sono tra i più apprezzati: l’abbondanza di CBD aiuta a rilassare mente ed organismo, creando un terreno favorevole alla concentrazione, ad atteggiamenti rilassati ed alla voglia di fare. Non esiste situazione in cui il consumo di questa varietà di cannabis non possa aiutare: dato che ha effetti energizzanti e che aiutano a mantenere il buonumore, si può tranquillamente assumere per ritrovare la concentrazione, magari per portare a termine un lavoro che necessita di una mente creativa e libera da preoccupazioni e stress.

Dato che il CBD viene comunemente utilizzato sotto forma di pillole e di olio come aiuto per rilassare i muscoli, alleviare il dolore fisico, calmare i nervi, combattere lo stress e diversi altri utilizzi, non deve stupire se moltissimi utilizzano la cannabis ACDC per gli stessi motivi. Il CBD ha effetti molto positivi sull'organismo, soprattutto per chi si trova in condizioni di discomfort, fastidio o sofferenza per infortuni o per altri problemi fisici e non si sono ancora riscontrati effetti negativi da segnalare.

Coltivazione della Cannabis ACDC

La varietà di cannabis ACDC non è affatto semplice da coltivare e non è per niente adatta ai coltivatori alle prime armi. Come accennato in precedenza, infatti, questo ceppo di marijuana ha dei bisogni abbastanza particolari ed impegnativi. Chiunque si appresti a provare a coltivare questa pianta in particolare dovrebbe prepararsi con attenzione alle sfide che lo attendono.

Dato che le sue dimensioni sono abbastanza contenute, la pianta non dovrebbe presentare particolari problemi di spazio, all’interno o all’esterno. Tuttavia è meglio premunirsi di accessori che possano aiutare il coltivatore a gestire le piante di questa varietà , perché crescendo possono presentarsi diversi problemi che vanno risolti il prima possibile se si vuole avere un raccolto di qualità.

Purtroppo la cannabis ACDC è una pianta che non presenta una particolare resistenza alle malattie o alla muffa, quindi, solitamente, si consiglia di prestare la massima attenzione all’aspetto delle piante per cogliere i segnali di un problema immediatamente e riuscire a salvare la pianta. Per realizzare più facilmente questo obiettivo molti preferiscono coltivare la cannabis ACDC al chiuso, dove possono mantenere un ambiente controllato più facilmente. Nonostante il suo basso livello di THC però la cannabis non fa parte della categoria di cannabis legale in Italia, quindi non può essere coltivata.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *